Gran Paradiso 4061m. Scialpinismo
Gran Paradiso 4061m. Scialpinismo

Salita scialpinistica sulla montagna più alta delle Alpi Graie, a sud del famoso Monte Bianco ed a ovest del Monte Rosa, nel mezzo dell’omonimo parco nazionale più antico d’Italia,

La salita al Gran Paradiso, lunga ma relativamente facile, si conclude con la spettacolare cresta che porta alla famosissima statua della “Madonna”, dove sono necessari, imbragatura e corda.

Dopo aver ammirato lo spettacolare panorama, dalle Alpi Marittime al Monte Rosa, non ci aspetta che la bellissima e gratificante discesa con gli sci, fino alla tanto sognata pasta, innaffiata da un buon bicchiere di vino!

I° giorno:

Dal grande parcheggio dietro Pont seguiamo il sentiero sul lato sinistro della valle. Nel radioso bosco di larici, dopo circa 10 minuti, il sentiero si dirama verso il Rifugio Vittorio Emanuelle. In alcuni tornanti, saliamo su questo terreno prendendo velocemente quota, prima che il terreno si appiattisca in prossimità del rifugio

Dislivello: 772 m
Tempo di percorrenza: 2,30/3 h

 II° giorno:

Il percorso prosegue a nord-est fino alle pendici moreniche del ghiacciaio del Gran Paradiso. Attraverso una stretta valle, su pendii più ripidi si raggiunge lla “schiena dell’asino”. Prima in direzione della Becca di Moncorvé, poi lungo un pendio abbastanza ripido fino alla sommità visibile. Poco prima della cresta, si tolgono gli sci per salire sulla crestai fino alla statua della Madonna in vetta.

Dislivello: 1329 m.
Tempo di percorrenza andata: 4/5 h

Tempo totale di percorrenza A/R: 7-9 h

 

 

Date:

6-7 Aprile 2019

16-17 Aprile 2019

Costi

1-2 persone € 430

Da 3 a 5 persone € 80 in più per persona

 

La quota comprende:

accompagnamento Guida Alpina UIAGM, assicurazione di responsabilità civile, l’uso dei materiali comuni, eventuale uso di attrezzatura tecnica personale mancante.

La quota non comprende:

servizio di ½ pensione in rifugio per i clienti e la guida (circa € 45 cduno) spese extra al rifugio, assicurazione infortuni personale, viaggio per raggiungere Pont Val Savaranches, pranzi e bevande al rifugio. Consigliata l’iscrizione al Club Alpino Italiano.

Galleria
  ITALIANO   ENGLISH